Chi siamo

Benvenuti sul nostro sito, è con piacere che vorremmo raccontarvi qualcosa di noi.

La busta accroccata

Ciao! Io sono Alessandra. Un bel giorno un soffio di vento caldo ha spinto il mio volo a fare una planata su Pescasseroli. Qui ho trovato la mia dimensione. La Natura, le Montagne, le Mucche, i Cavalli e... l'Amore mi danno ogni giorno una gioia di vivere indescrivibile.

Come in ogni paese che si rispetti, i mie paesani mi chiamano "Busta Accroccata", soprannome che viene dato a tutte le persone "forestaire" che come me arrivano a Pescasseroli da turisti e poi decidono di stabilirsi qui definitivamente. Nelle loro menti rappresento una di quelle buste che trasportate dal vento restano impigliate su un ramo di qualche albero e... lì restano.

A Frnar

Ciao! Io sono Antonio, sono l'albero sul quale si è "accroccata" la busta del racconto precedente.
Come ogni albero che si rispetti ho le radici ben piantate a Pescasseroli dove sono nato, cresciuto e "pasciuto". Anch'io ho il mio soprannome: "A Frnar" (il fornaio).
Ho sempre amato essere panettiere anche se mia madre mi diceva che il mio mestiere era andare a cavallo, sciare, volare col parapendio, andare in bici, pescare e il mio hobby era fare il fornaio.
Forse aveva ragione visto che le giornate non mi bastavano mai!

La nostra è una famiglia di fornai ma anche di allevatori, pastori e mulattieri. Cavalli, Muli e Pecore hanno sempre colorato le mie giornate.

Il nostro credo

Viviamo in totale empatia con il Mondo Animale e Vegetale.
Il profondo amore e rispetto che abbiamo per Madre Terra ci spinge a lottare quotidianamente per lasciare una Terra vivibile alle generazioni future.
La nostra idea di Ecosostenibilità è un percorso a 360° che si concretizza nelle nostre azioni e nelle nostre scelte. Ristrutturando la nostra casa e consacrando delle stanze all'ospitalità abbiamo cercato di realizzare una struttura a Basso Impatto Ambientale dotandola di un Impianto Solare Termico e di un Termocamino.

Per l'arredamento delle camere abbiamo restaurato e dato una nuova vita ai mobili dei nostri nonni dando ampio spazio all'arte del recupero, alla lotta per l'identità nazionale contro la globalizzazione universale. Per la pulizia usiamo i vecchi rimedi della nonna: aceto, limone, bicarbonato e detersivi ecologici.